Navigazione

Variazioni di caffè

La cultura del caffè sta vivendo una fantastica rinascita. La grande varietà, la qualità dei chicchi e il tipo di preparazione sono decisivi quando si vuole viziare se stessi e i propri ospiti. Le seguenti variazioni di caffè offrono il gusto giusto a ogni intenditore.

1-1_kaffeevariationen_latte_macchiato.jpg

Latte macchiato

La base del latte macchiato è costituita da finissima schiuma di latte. Solo dopo aver versato la schiuma di latte si aggiunge anche l'espresso dalla moka. Il rapporto consigliato è di una parte di caffè e di sette parti di schiuma di latte.

Per la preparazione del latte macchiato sono indicate miscele per espresso con una percentuale minima di Robusta, come per esempio l’espresso per macchiato della Delizio, l’espresso Caruso o l'espresso M-Classic.

Il consiglio del barista

Lasciar raffreddare il latte nel bicchiere per circa 2 minuti per consentire una migliore separazione tra latte e caffè.

1-2_kaffeevariationen_cappuccino.jpg

Cappuccino

La base del cappuccino è costituita da un espresso perfetto. Il latte viene scaldato a circa 65 °C, montato e infine versato nel caffè espresso. Il rapporto consigliato è di una parte di caffè espresso e di tre parti di schiuma di latte.

Per il cappuccino sono indicate vigorose miscele di caffè espresso della Delica o il Café Royal Sir Edward.

Il consiglio del barista

Se si desidera un gusto più pieno, si sconsiglia l’uso di latte UHT.

1-3_kaffeevariationen_americano.jpg

Americano

L'americano è un espresso che viene allungato con acqua bollente.

Per l’americano sono indicate tutte le miscele per espresso in vendita alla Migros. A seconda dei propri gusti si può usare un espresso più o meno forte.

Il consiglio del barista

Nella tazza versare prima l’acqua bollente e poi l’espresso. In questo modo, nonostante la miscela, si ottiene un caffè con la schiumetta.

1-4_kaffeevariationen_latte_art.jpg

Latte Art

La base della latte art è costituita da schiuma di latte montata alla perfezione. Il latte non dovrebbe essere scaldato a più di 65 °C per poter ancora tenere in mano il bricco e creare una schiuma cremosa. Questa schiuma viene poi versata nell'espresso, dove dapprima sprofonda e poi torna a galla. Nella prima fase è importante che la schiuma di latte finisca sotto quella del caffè espresso. Se si vogliono fare disegni e creare delle forme o delle sequenze, bisogna avvicinare maggiormente il bricco con il latte alla schiumetta del caffè e versarlo con movimenti regolari. In questo modo si possono creare delle forme.

Il consiglio del barista

La gioia della perfezione: la latte art si può imparare in corsi di 1 - 2 giorni da un barista.

1-5_kaffeevariationen_perfekter_espresso.jpg

L'espresso «perfetto»

Per ottenere un cosiddetto espresso perfetto sono necessari i chicchi giusti, il grado di tostatura e di macinatura ideale, la distribuzione e la compressione corrette della polvere di caffè nel filtro, la temperatura di infusione e la pressione e il dosaggio ideali del caffè.

Il consiglio del barista

Non vale la pena risparmiare sul macinacaffè. Per l'espresso perfetto un grado di macinazione costante è più importante della giusta pressione della macchina.

1-6_kaffeevariationen_espresso_macchiato.jpg

Espresso macchiato

Un espresso preparato alla perfezione con della schiuma di latte.